Il Sommelier Indipendente se ne va. Capriotti e Sultano “si lasciano” dopo 4 anni

10011186_10204921333066105_2923746862299625498_n

Quattro anni in Sicilia per lui possono bastare. Tanto più che quattro anni a dirigere la sala del Duomo di Ciccio Sultano si potrebbero moltiplicare per dieci, per fatica, ma anche qualità dell’esperienza. “Un’esperienza bellissima, indimenticabile, che porterò sempre nel cuore“, ci racconta Valerio Capriotti annunciando ormai ufficialmente l’addio al due stelle di Ragusa Ibla e alla Sicilia e la scelta di tornarsene a Roma.
Continua a leggere

Metti una cena in vaso: la Butiq di Carmelo Floridia ci piace perché…

DSC_0238 copia

Il merito di Carmelo Floridia, Stefano Alfano e Innocenzo Pluchino è, se non altro, quello di averne fatto un concept store, “sfidando” i propri futuri clienti a scoprire che si può fare un intero pasto – che sia un pranzo leggero, un aperitivo sfizioso ma anche una cena completa – con le loro ricette racchiuse in vasetto. “E se qualcuno sarà diffidente, lo inviteremo semplicemente ad aprirne uno e a sentirne il profumo“, va sicuro lo chef. Continua a leggere

GIACOMO GATÌ: IL GENIO DEL CAGLIO NATURALE

gati

 

Viaggi giorni nella Sicilia assolata, solitaria, vuota, disarmante, lunare. Visiti caseifici, fattorie aziende immerse nelle campagne più perdute. Poi un pomeriggio di settembre arrivi in un paesino del sud della Sicilia. Il mini caseificio è stretto tra i palazzi. Le strade sono piccole e per passare devi chiedere il permesso, perché qualcuno ha messo dei tavoli di plastica in strada e gioca a carte. Continua a leggere

Il primo Eat-in siculo a Leonforte

eatin_santacroceFra poche ore a Leonforte, nel cuore della Sicilia, (nell’ex provincia di Enna) si svolgerà il primo eat-in siciliano. EAT-IN è una manifestazione ideata originariamente a San Francisco nel 2008 da membri di Slow Food rete giovane. Nato con l’idea di riappropriarsi degli spazi pubblici e favorire la socialità utilizzando la funzione conviviale del cibo come strumento, si è diffuso come evento-modello attraverso la rete giovane dell’associazione, ripetendosi in molteplici episodi in tutto il mondo. Continua a leggere

“Mala Cumpassa” del comune di Catania sulla questione di Via Santa Filomena…si cerca di limitare i danni

foto-16Forse nessuno dei diretti interessati poteva aspettarsi una diffusione così’ “virale” e veloce come quella che ha avuto ieri la notizia della “criticità'” di via Santa Filomena; sinceramente neanche io che conosco la rete ed i suoi meccanismi potevo pensare di raggiungere in poche ore determinati numeri, sto parlando di poco meno di 400000 persone cointeressate ieri tra Facebook, Twitter, Pinterest, Tumbler, Instagram, Linkedin ecc. ecc. come dire, i social Network hanno un po’ spiazzato chi pensava di poter prendere con leggerezza decisioni di una certa importanza senza dover renderne conto. Continua a leggere