Civitas in Fiore – 23/26 Settembre – Giardino Bellini – Catania

Oggi alle 11 presso la Sala Giunta di Palazzo degli Elefanti si e’ svolta la conferenza stampa di presentazione della nuova edizione di Civitas In Fiore.

In occasione della riapertura della Villa Bellini, dal 23 al 26 settembre, quattro giorni di cultura, musica, arte e spettacolo dalle 10.00 alle 22,00 per festeggiare il Giardino restaurato.

Un grande “happening diffuso” che prevede alcuni momenti istituzionali e “Civitas in Fiore – Special Edition”, un’edizione speciale della manifestazione “Civita in Fiore”, ideata dalla stilista-assessore Marella Ferrera, che ha già riscosso grande successo nelle due edizioni precedenti. Un’edizione speciale che si arricchisce anche degli eventi organizzati per la Festa di Lapis con cui il “free press” celebra il suo ventennale.

Un giardino concepito come un percorso di “musica in fiore”, un “labirinto sonoro” dedicato al grande “Cigno” catanese, progettato dalla paesaggista Tindara Crisafulli con la collaborazione di Mario Rivela negli spazi del “Piazzale delle Carrozze” e allestito dalla Promostand con una tensostruttura trasparente come una grande garden house. Busti di Bellini sospesi come quadri della flower designer Tiziana Lombardo Baglio coniugheranno l’armonia della sua musica alla bellezza dei fiori. Video installazioni, session musicali, reading, performance e concerti si snoderanno anch’essi tra i viali e le terrazze della Villa e saranno le melodie artistiche curate da Lapis, partner di Civitas in fiore.

Appuntamenti imperdibili il Kids art day con area LEGO, animazione, giochi e casting per bambini, i laboratori creativi “riciclando” ed il Kids art awards con i piccoli artisti di “Io Canto”.

Corner di “Book Running”, librerie di libero scambio per gli appassionati della lettura che potranno scambiare libri gratuitamente in collaborazione con le librerie Bonaccorso, Cavallotto, Mondadori e Voltapagina.

Special Guest nell’AREA VIP de “I Quattro Venti” le eccellenze siciliane del Food come Accursio Craparo, Stella Michelin e Chef de “La Gazza Ladra” a Modica;  Pietro D’Agostino, Stella Michelin, Chef e patron de “La Capinera” a Taormina; Carlo Sichel, Chef de “Il Carato” a Catania; Andrea Graziano, eclettico ed innovativo Chef e patron de “Il Sale Art Cafè” a Catania; Francesco Patti e Domenico Colonnetta, della scuola di Ciccio Sultano, Chef del ristorante “Coria” a Caltagirone.

Dal gourmet ai flower designers e ai famosi vivaisti:

- “Gli aromi”: specialista in piante aromatiche, officinali e capperi in vaso;

- “I biscotti di Lory”: prodotti artigianali ai fiori ed alle erbe di Sicilia;

- “Sa di sapone”: officina artigianale di cosmetici naturali;

- “La casa del tè”: specialista di tè orientali, unico museo del tè in Italia;

- “Hortus Hesperidis”: produttore di agrumi di piccole dimensioni con frutti a  grandezza naturale;

- “Vivaio Malvarosa”: specializzato in geranei antichi;

- “Vivai del Valentino”: produttore di piante grasse;

- “Fiorelli”: decoratori e flower designers;

- “Michelangelo Finocchiaro”: flower designer;

- “I 4 venti”: wine-bar, location per meeting ed eventi;

- “Mare Indaco”: B&B di Torre di Mezzo (TP);

- “Emporio degli animali”: pet shop, accessori per cani e gatti, pesci tropicali;

- “Florisia”: ingrosso di piante e fiori;

- “Green garden”: produttore di piante ornamentali fiorite;

- “Vivai Emmanuele”: esemplari arborei e palme;

- “Vivai la Palmara”: spalliere di agrumi ornamentali;

- “Vivai Cubeda”: arbusti e cespugli della macchia mediterranea;

- “Isgro piante”: ulivi ornamentali;

- “Ecofaber”: piante da orto per l’orto terapeutico;

- “Vivai Tomarchio”: piante succulente e cactacee;

- “Santo Torrisi”: centro commerciale dell’agricoltura, multiservice per appassionati e addetti al giardinaggio;

- “Blanqa”: ingredienti e materia prima per gli artigiani del cibo;

- “Multiservice and Food”: cucina e cibo di strada;

- “Il Cantiniere”: enoteca, wine-bar con percorsi enogastronomici;

- “CioMod”: cioccolato modicano aromatizzato;

Ancora una volta, il fiore inteso e declinato nei cinque sensi:“fiori da … ammirare, respirare, gustare, ascoltare, indossare…”come omaggio alla Villa restituita ai catanesi e per celebrare l’illustre compositore Vincenzo Bellini.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 1.839 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: