Festa del cibo da strada – La Stragusto di Trapani -

di Cristina Barbera

Panelle, arancine, sfincioni, focacce, crespelle, “pane ca meusa”, cabbuci, cous cous, sapori panteschi, lampredotto, trippa, questi e tanti altri i cibi che hanno fatto da protagonisti alla quarta edizione di “StraGusto”, la festa del cibo da strada del Mediterraneo, che si è svolta a Trapani nella piazza dello storico ex Mercato del Pesce venerdì 20, sabato 21 e domenica 22 luglio, organizzato da Trapani Welcome, con il patrocinio del Comune di Trapani, Provincia di Trapani, Regione Siciliana Assessorato al Turismo.

Per tre giorni Trapani è diventata la capitale del gusto nel Mediterraneo, dove, in un miscuglio di sapori, odori e suoni, è stato possibile gustare i tipici cibi da strada appartenenti ad una cultura quasi scordata ma ancora tanto apprezzata, cultura non solo siciliana, ma di diverse regioni d’Italia e di altri paesi.

Infatti, gli innumerevoli partecipanti, pagando veramente poco, hanno assaporato le differenti specialità preparate al momento seguendo una sorta di percorso gustativo caratterizzato dalla concomitanza delle diverse realtà presenti.

I Sapori del Mercato: le “milingiane a quagghia” dello chef Francesco Pinello.

I Sapori Veneti: il baccalà mantecato della chef Barbara Bugin.

Sapori Panteschi: la Merenda pantesca, il cous cous pantesco e le busiate al pesto pantesco del poliedrico Piero Catalano.

Sapori Palermitani: panelle, pane ca meusa, spincione palermitano e bagherese, crocchè, sfincionello palermitano, “a rascatura” dell’associazione Terra del sole.

I Sapori Fiorentini: il lampredotto, l’insalata di trippa e il panino con porchetta di Luca Cai, proprietario dell’osteria tripperia “Il Magazzino” di Firenze.

Sapori Trapanesi: cabbucio, rianata, arancini, timbalette, fritturine, cous cous di pesce di Mario Bianco e del ristorante Fontanarossa di Erice .

i Sapori della Boqueria di Barcellona: Fideuà alla Catalana y Paellas di  Jaquin Marquez Duran, proprietario e chef del Quim de la Boqueria  di Barcellona.

Ed ancora Sapori Pugliesi con la “bombetta” di Alberobello.

Dolci Sapori: Cannoli siciliani e dolci tipici siciliani, il torrone siciliano, le caramelle e i dolci delle feste popolari dell’associazione Terra del Sole e il melone giallo di Paceco.

 

Presente anche il laboratorio di analisi sensoriale dell’enologo Agostino Parisi, che ha mostrato come, grazie ai sensi umani, con criteri e rigore scientifico sia possibile conoscere, misurare e valutare meglio i prodotti, stabilendo cosa piace, a chi e perché.

Sono stati realizzati anche dei laboratori gastronomici con i prodotti a miglio zero presentati dalla provincia di Trapani.

Inoltre diverse aziende hanno mostrato i loro prodotti, farine, olio, conserve e tanto altro ancora!
StraGusto, una vera e propria festa di un tipo di cibo, quello da strada, che con i suoi caratteristici odori e con la sua genuinità riesce ancora a sorprendere e ad attirare ogni tipo di consumatore, dal più semplice al più sofisticato, regalando momenti di puro piacere…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 1.839 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: