Biscotti al Parmigiano e Noci

 

di Monica TorteStorte

Qualche settimana fa a Motta Camastra cè stata la sagra della noce, una mia carissima amica, Giovanna, mi ha regalato una cesta piena di noci, bellissime esteriormente, grandi, con la forma ovale e di un colore oro chiaro, molto differenti da quelle del mio paese. Continue reading

BAVARESE LIGHT AI MIRTILLI – La ricetta dello chef Corrado Parisi (Locanda del Monsu’)

Il bavarese ai mirtilli è un dessert leggero e nutriente. Il segreto? L’utilizzo della polvere di stevia anziché lo zucchero e i mirtilli.

Continue reading

Tajine di pollo ai limoni canditi e olive, senza Tajine

di Salvo Gulizia

Quando si  parla  di tajine o tajin si intende sia il piatto tipico della cucina marocchina, che può essere di carne , di  verdure, di pesce  o pollo,  che  la pentola di terracotta con la base rotondeggiante  ed un coperchio a forma conica. In una delle mie tante prove ho voluto sostituire il recipiente tajine con un sacchetto da forno in Pet, resistente a oltre 200 gradi e facilmente reperibile presso la grande distribuzione. Il tipo di cottura è la stessa, trattiene il calore, ne riduce i tempi, preserva gli aromi  e non necessitano grassi e condimenti. Continue reading

I Piatti Dopo Sci – Domenica – Gratin Dauphinois

Il Gratin Dauphinois e’ una  pietanza a base di patate cotte con panna, latte, noce moscata ed aglio e successivamente gratinate al grill con l’immancabile Gruyère.  Continue reading

I Piatti Dopo Sci – Sabato – La Crute au Fromage

La Crute au Fromage  altro tipico piatto montanaro, non e’ altro che una fetta di pane raffermo inzuppato nel latte, ricoperto di formaggio, gratinato in forno Continue reading

I Piatti Dopo Sci – Venerdi’ – Fondue Motié Motié

La Fondue Motié Motié è la regina della cucina Svizzera. La migliore a mio avviso è quella del Cantone Friborgo. Preparata mettendo insieme Vacherin e Gruyère, due dei formaggi svizzeri più conosciuti, che vengono fusi ed amalgamati con vino bianco e kirsch e poi aromatizzati con aglio.  Continue reading

I Piatti Dopo-Sci – Giovedi’ – La Choucroute

La Choucroute è un tipico piatto della tradizione alsaziana ma molto diffuso in tutto il nord Europa, ha come suo protagonista il cavolo, che viene tagliato finemente e sottoposto ad una fermentazione in salamoia per poi essere stufato con mele cipolla e birra. Continue reading

Agnello Affumicato di Niko Romito da Identita’ Golose 2012

I Piatti Dopo-Sci – mercoledì’ – Saucisse de Veau e Rosti Bernese

Saucisse de veau e Rösti Bernese, ovvero delle bianche e lunghe salsicce di vitello, tipiche del cantone tedesco di San Gallo, dapprima intagliate al coltello, Continue reading

I Piatti Dopo-Sci – Martedi’ – Papet Vaudoi

La Papet Vaudois è una preparazione a base di porri e patate cotti con panna, vino bianco ed aceto, Continue reading

I Piatti Dopo-Sci – Lunedi’ – La Raclette

Tutti i gourmet che si rispettino sanno che ogni vacanza è una buona occasione per fare un piccolo tour enogastronomico, ed anche io da buon foodie non sono da meno. Continue reading

Semu tutti devoti tutti!

fotoandrea1-039

« Non valser spine e triboli,
non valsero catene;
né il minacciar d’un Preside
a trarla dal suo Bene,
a cui dall’età eterna
fu sacro il vergin fior »

Mario Rapisardi, Ode, per il 5 febbraio

Dal 3 al 5 febbraio, Catania dedica alla sua Santa, AGATA vergine e martire, una grande festa, un bel mix di fede e  folklore. Secondo la tradizione alla notizia del rientro delle reliquie della santa il vescovo uscì in processione per la città a piedi scalzi, con le vesti da notte seguito dal clero, dai nobili e dal popolo. Controversa è l’origine del tradizionale abito che i devoti indossano nei giorni dei festeggiamenti: camici e guanti bianchi con in testa una papalina nera. Continue reading

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 1.839 follower