Focaccia Amara. (leggo e rifletto, indignato.)

1321

Minacce all’Antica Focacceria. “Infami siete tutti morti”

Lettera intimidatoria allo storico locale pelermitano, gestito dal commerciante che ha testimoniato in aula contro i suoi taglieggiatori. “Sono sereno lo stato mi protegge”

Palermo. Una lettera intimidatoria è stata recapitata all’Antica Focacceria San Francesco, lo storico locale palermitano, di proprietà del commerciante Vincenzo Conticello e del fratello Fabio, divenuto simbolo della rivolta al racket delle estorsioni. Conticello ha infatti testimoniato in aula contro i suoi taglieggiatori, tutti condannati.

Nella missiva, indirizzata genericamente all’Antica Focacceria San Francesco, è scritto: “Pezzo d’infame. Sei un uomo morto. Tu, gli sbirri e i magistrati”. Vincenzo Conticello, che vive sotto protezione, ha già denunciato l’intimidazione ai carabinieri. “Sono sereno, anche perché lo Stato mi protegge e mi sento sufficientemente tutelato”.

Gli imputati del processo per il tentativo d’estorsione al locale, fra i quali Francolino Spadaro, figlio del boss della Kalsa Masino, erano stati condannati a pene comprese fra gli 8 e i 16 anni. Per tre di loro è in corso il processo d’appello, mentre per un quarto imputato la condanna è stato confermata in Cassazione. Ieri sera davanti all’Antica Focacceria San Francesco si è svolta la notte bianca della legalità, promossa dal sindacato di polizia Siap, alla quale hanno partecipato un migliaio di palermitani.

Cosa dire? Siamo davvero indignati e vicini al corraggio ed alla determinazione di Vincenzo Conticello.
Solidarietà di gusto. Testimoniata anche dalla “notte bianca della legalità”, promossa dal sindacato di polizia Siap e alla quale hanno partecipato un migliaio di cittadini, che si è svolta ieri sera a Palermo davanti all’Antica Focacceria San Francesco.

da lasiciliaweb.com
foto Luigi Nifosi

16/04/2009

5 thoughts on “Focaccia Amara. (leggo e rifletto, indignato.)

  1. Io mi auguro soltanto di non avere mai questi problemi, ma tanto lo so che verranno presto anche da me e poi se mi incazzo cominciano i guai. Manco 27 anni da questa Terra e vedo che l’imbecillità non è cambiata, ogni girno bruciano macchine, ritorsioni, ricatti, atti mafiosi, è uno schifo. E con questa schifezza io ci staro’ ben poco. Se qualcosa del genere accade, risaliro’ da dove sono venuto. Un ciao a tutti quelli che patiscono questo Cancro e che possano schiattare uno dopo l’altro in Galera. (( ma fin quando non c’è certezza della pena ogni uno di noi vivrà con la Paura addosso)) Vergogna ITALIA.

  2. Ritengo che seguendo l’esempio dei Conticello ed gli altri imprenditori che si sono ribellati e che non si sono lasciati piegare si e’ piu’ forti e non si e’mai soli…Una forza unica

  3. vorei poter dire grazie a Vincenzo , e a suo fratello, e a tutti quelli che ne hanno e ne seguiranno l’esempio.
    grazie anche a graziano per aver pubblicato questo post. Seguirò il tuo esempio.
    Giovanna

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...