Mete, salsicce e sushi! (Pic-nic con il San Gregorio Catania Rugby)

311020094692

Il segreto della palla ovale e del rugby è stato sempre, come in ogni buon piatto, il mix di ingredienti che lo rendono uno sport unico ed assolutamente vero. Gente disposta a soffrire, “combattere”, a fare sacrifici pur di soddisfare prima di tutto una passione  per arrivare a schiacciare la palla così bizzosa dietro l’agognata meta. “Battaglie” che, soprattutto dalle nostre parti, ancora si combattono senza l’assillo di un professionismo sfrenato che in molti casi ha privato lo sport di  fascino, ma con un ben organizzato e manageriale stile amatoriale, fatto di giovani sponsor,  di presidenti e manager appassionati che con il loro entusiasmo hanno dato vita ad una realtà rugbistica come il San Gregorio Catania Rugby.

311020094687

Oggi è serie A, un ambiente galvanizzato per un primato che a sei giornate dall’inizio del campionato, è specchio di una sapiente ricetta, giocatori giovani e vogliosi, “vecchie” glorie del rugby catanese, stranieri che subito hanno abbracciato la filosofia della squadra ed uno chef d’eccezione, Orazio Arancio, uno dei più grandi giocatori siciliani ed italiani di sempre, che li guida, li allena e li conduce alla carica sul campo con la sua veste di allenatore-giocatore.

311020094690

Ma lasciando la disquisizione sportiva, c’è un “contorno” che contraddistingue i match di rugby in qualsiasi parte del globo si giochi questo sport… è il “Terzo tempo”. La fine della partita, qualsiasi sia il risultato, coincide con un’appendice festosa tra giocatori e (spesso) pubblico, che sa di birra e  di cibo, a sancire che malgrado “botte”, discussioni, mete annullate, touche giocate male, tutto torna come prima e senza troppe chiacchiere e moviole. Il più bel risultato è quello di poter condividere il dopo partita con gli avversari. Viene da pensare ( riferendosi al calcio ed altri sport)… ma questi sono davvero marziani?! Si, come marziani, sono anche i tifosi che riescono a convivere pacificamente ed allegramente sugli spalti e fuori dallo stadio.

311020094688

Ma torniamo alla cronaca, non dell’incontro odierno, ma del nostro pic-nic, nella bellissima pineta di Nicolosi, alle pendici dell’Etna, per celebrare insieme a squadra e tifosi anche un “primo tempo” straordinariamente appetitoso. Lo preannuncia avvicinandosi in macchina verso il campo, circondato da pini spettacolari, una densa coltre di fumo: non è nebbia, è il barbecue, anzi u fucularu in azione! In attesa dell’inizio della partita, sulla graticola ci sono non solo i giocatori ed i tecnici, che pensano alle strategie ad alle contromisure da prendere agli avversari nell’imminente inizio partita, ma anche costine, polpette in foglia di limone e salsicce, che allietano profumatamente e spensieratamente il pre-partita dei tifosi affamati anche grazie all’arietta di montagna…

311020094680

Gli artefici intanto si riscaldano sul campo, noi, insieme a qualche tifoso venuto dal Veneto (oggi si gioca con il Mirano), ci aiutiamo anche con qualche birra che accompagna la carne fumante e le fette di “coccellati”  di casa davvero notevoli.

311020094682311020094677

311020094681
Una gustosa "prospettiva" del campo di gioco!

Certo sembra quasi uno sgarbo ai nostri “eroi” ed avversari, ma loro sicuramente approvano… dopo ottanta minuti di partita l’agognato “terzo tempo” arriva anche per loro. Si riaccendono i fuochi, anzi un pentolone capace di sfamare un esercito, che contiene chili e chili di pasta, aspetta paziente che i giocatori escano dalla doccia rigenerante. Messe da parte le scarpette chiodate,  ci si attrezza di forchette! Io infreddolito, vado via prima del rito comune, senza però… e questa è una vera sorpresa!!!. aver completato il pic-nic sportivo gastronomico con un ottimo assaggio di sushi!

311020094696
"Mandorla" in pineta!

Si perchè nel frattempo… anche sushi e sashimi facevano bella mostra di loro in attesa che le le nostrane cotture giungessero a buon fine. Che bello e che buono essere tifosi!

311020094697

A questo punto volete un consiglio? Seguite gli appuntamenti “casalinghi” con il Rugby e con il San Gregorio… credetemi non resterete sicuramente all’asciutto di emozioni e… di gusto!!

Degustibus.

P.s. Ah… scusate, per la cronaca il risultato di oggi… buono ed abbondante anche questo!!

311020094695

Il San Gregorio è su http://www.sangregoriocataniarugby.it e se diventate fans su Facebook sarete aggiornati di tutti gli appuntamenti sportivo gastronomici della squadra.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...