L’arte nel sandwich

L’arte contemporanea è proprio un’immensa incognita… capisci che qualcosa di incomprensibile ti attrae, ti piace, ma se non sei proprio colto colto in materia non ne cogli il senso nemmeno applicando tutta l’intelligenza che il Signore ti ha donato.

Ma le opere dei grandi, delle star  quelle anche un po’ inflazionate, che, a causa della viralità dell’informazione, entrano nella tua cultura e le riconosci al volo. Rodchenko, Mondrian, Christo, Pollock, Klimt ed altri pezzi grossi dell’arte contemporanea del Novecento.

E così in un progetto d’arte culinaria, delle fotografe americane Tae Kitakata e Brittany Powel, troviamo i grandi nomi impiattati e pronti per essere mangiati in grande stile!

Qui su Low-commitment projects si trova tutto il resto del progetto d’arte che si propone di sfornare un’idea ogni lunedì del 2012.

fonte: l’Espresso

7 thoughts on “L’arte nel sandwich

    1. In campeggio ci starebbe molto bene.. il sandwich di Fontana..che io ho immaginato potesse essere quello al formaggio tipo cheddar… non per altro che per il fatto che di passeggiate dalla roulotte alla fontana… dell’acqua, ne ho fatte tante!! Ciao Giuliana… ci provocano.. ma la giusta pace è scoppiata sotto la tenda del Sale!!!

      1. Quello di Fontana sarebbe un sandwich avvolto nella pellicola trasparente, rigorosamente…”flambata”! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...