Top Panini a Firenze

‘Ino

Via Accademia dei Georgofili 3r e 7r

Sei anni fa Alessandro Frassica ha lasciato il mondo della moda e si è messo a fare panini. Il risultato è stato l’affermarsi in tutt’Italia (sì, è stato lui il vero iniziatore del trend) del panino d’autore. Pane buonissimo, prodotti d’eccellenza, cura nei dettagli e maniacale passione per il mangiare semplice ma con prodotti davvero buoni. ‘Ino (abbreviazione di Pan-ino) è l’”indirizzo paninaro” numero uno. Prezzo medio 8 euro. Continua a leggere

Panza e Prisenza – Intervista a Giuseppina Torregrossa

di Giusy Cuccia e Gaetano Licata

Sette ricette, tre protagonisti, un omicidio e una storia d’amore: sono questi gli ingredienti principali del nuovo libro della scrittrice siciliana Giuseppina Torregrossa, intitolato “Panza e prisenza”. Come già ne “L’assaggiatrice”, suo romanzo d’esordio del 2007, anche in quest’ultima storia la Torregrossa ha intessuto il racconto con un doppio filo narrativo: da un lato le donne, l’eros e l’amore e dall’altro il cibo con i suoi profumi e sfumature. Un binomio perfetto che ha contribuito al successo dei due precedenti romanzi “Il conto delle minne” e “Manna e miele, ferro e fuoco” e che continua a stupire in “Panza e prisenza”. Alle ricette si alternano le fasi dell’indagine, in cui sono coinvolti i protagonisti, tre poliziotti, e le tappe che porteranno ad un finale agrodolce. Su tutto aleggia il profumo dell’amore, a tratti violento come un temporale estivo, a tratti inebriante come l’odore delle spezie che riscaldano il cuore di Marò, protagonista femminile del romanzo, secondo cui “ziti a vasari e babbaluci a sucari nun ponnu mai bastari”.

Continua a leggere

L’asporto ai tempi della crisi

di Danilo Giaffreda

A Milano aveva un laboratorio di pasta fresca con la madre e la zia. Poi, rientrato in Puglia, ha avviato con un socio una piccola e ambiziosa produzione di pasta artigianale ma alla fine, dovendosi barcamenare personalmente tra lavorazione, packaging, ricerca dei clienti e distribuzione shop to shop del prodotto, ha deciso di mollare e riprendere una vecchia passione: la cucina. Continua a leggere

Tempu ri Capuna a San Vito lo Capo

di Giancarlo Salerno

L’Estate sta finendo, ma a San Vito Lo Capo il sole splende ancora, forte e deciso, la spiaggia luccica e il mare e’ trasparente, ma oltre ai turisti che affollano ancora questa bellissima localita’ c’e’ un pesce che passa da queste coste: la Lampuga. E’ a questo pesce, conosciuto come Capone, che per la sesta edizione il comune dedica “TempuRiCapuna”. Continua a leggere

TripAdvisor non convince la Fipe, il Web tarocco finira’ in tribunale

Fra TripAdvisor e la ristorazione italiana tira sempre più aria di scontro giudiziario. L’atteso incontro fra i “capi” della sezione europea della società americana e quelli della Fipe, il sindacato di categoria che con decisione ha abbracciato la battaglia lanciata da Italia a Tavola per tutelare il settore dalla concorrenza sleale delle false recensioni e dai ricatti criminali, si è concluso giovedì 13 settembre scorso con un nulla di fatto.

Continua a leggere