“Ho fatto l’Uovo! con la Seppia” di Pino Cuttaia

La seppia con i suoi colori, che vanno dal marrone al grigio al nero; il candore del manto, che appena pescato è fosforescente, ha sempre esercitato su di me un certo fascino.

Nessuno dei miei piatti è stato creato se non dietro una precisa suggestione, il cucinare tanto per cucinare non mi appartiene, non ne sono capace.

Ma nel caso della preparazione della seppia, non ho inseguito soltanto una seduzione. In questo caso si è trattato di una necessità, fare i conti con qualcosa che porto dentro di me: ricordi, legami con la mia terra, con la mia gente. Continua a leggere

Profumo Italiano in Texas [6] IL CUCINIERE ERRANTE esordisce a Houston!!!

Caro Andrea!

È accaduto. Uno non diventa per caso il primo free-lance chef in Italia. Voila che il Cuciniere Errante, alias Carmelo Chiaramonte, si è esibito nella prima cena oltreoceano, a casa di Dick e Suzy Bergner, collezionisti d’arte come si intuisce qua e là dal background delle foto.

Il mood della cena è sempre quello: la comunione tra i popoli attraverso quella degli ingredienti. Quindi il Nostro, zitto zitto, la mattina se ne è andato all’Hong Kong Market, nel quartiere di Bellaire, come dire un pezzo di Asia ricreato a Houston (estetica a parte: i Texani sono gente pratica, architetti inclusi, una volta che in un centro commerciale l’aria condizionata funziona bene e l’edificio è sufficientemente stabile, non chiedono di più). All’Hong Kong market si è scatenato e ha acquistato tutto il fresco insolito che gli si è palesato davanti agli occhi: Continua a leggere

Cronaca di una Cena Stellata – Ristorante Duomo – Ragusa Ibla (Rg)

Premessa n°1: Solo pochi anni fa, frequentando uno dei corsi che organizzavo al Sale, Salvo (che nel frattempo e diventato medico e quindi il Dottor Salvo) inizio’ ad interessarsi piu’ concretamente di cibo e vino….lo trovavo pensante davanti alle vetrine delle enoteche, mi chiamava per consigli su di un vino o un ristorante e, negli anni, ha iniziato a girar per ristoranti, entrando a far parte di quella schiera di persone che puo’ definirsi un Gourmet appassionato…ed e’ per questo, che con enorme orgoglio pubblico il suo primo racconto di una cena stellata…arrogandomi il merito, o forse la colpa, di aver contribuito, almeno in parte, alla formazione di questa sua grande passione per la gastronomia…

Premessa n° 2 ( a cura dello scrittore): non siamo né giornalisti né critici enogastronomici. Ci limiteremo, quindi, a raccontarvi una serata: bella, piacevole, ricca di emozioni che hanno coinvolto tutti i sensi. Continua a leggere

Profumo Italiano in Texas [3] Capodanno cinese al ristorante vietnamita: that’s Houston!

Caro Andrea!

No no no e poi no! Temo così tanto la tua comunicazione di servizio che ti mando le foto scattate dalla mia amica Suzy Bergner. Suzy ci ha trascinati col suo entusiasmo al Capodanno cinese, che abbiamo passato in un ristorante vietnamita dove abbiamo visto la parata dei dragoni (e abbiamo dato la canonica pacca sul culo al dragone, pare che porti bene tutto l’anno, quindi fino al 20 febbraio 2011 siamo garantiti). Continua a leggere

Ristorante Coria – Caltagirone (Ct)

“Coria” da sempre e’ un nome che si associa alla cucina Siciliana, alla tradizione gastronomica ed al piacere della buona tavola; Giuseppe Coria, e’ infatti l’autore di “Profumi di Sicilia” il libro considerato la “Bibbia” della cucina Siciliana , uno di quei libri che nel tempo diventa un classico che non puo’ mancare nella biblioteca di ogni Gourmet che si rispetti; il volume, oltre ad offrire un grosso numero di ricette tipiche, regala al lettore, la possibilita’ di conoscere la Sicilia non solo nell’aspetto gastronomico, ma offre una chiave privilegiata, per indagare, da un originale punto di vista,  sul carattere della Sicilia e dei Siciliani. Continua a leggere

Attenti a quei due!!!

Ecco chi sono quei due…Roberta e Carmelo….affermata giornalista lei, chef errante lui, che, come i protagonisti dello storico telefilm Americano, vagano per le strade del paese a stelle e strisce, propagandando il verbo del made in Italy gastronomico con tutte le armi a loro disposizione….capperi e uova, olio extra vergine e formaggio, sono solo alcuni componenti del loro “arsenale” che e’ ricco soprattutto di competenza, passione e amore per la cucina. Continua a leggere

Ristorante Arrhais – Porticello (Pa)

Giovanni e l'astice

Di ritorno da Palermo decido di fare una visitina a Giovanni Tarantino del ristorante Arrhais di Porticello. La decisione si dimostra subito molto azzeccata, ci aspetta infatti un percorso di esperienze davvero sorprendenti. Quando si va da Giovanni è come andare da un vecchio amico che farà di tutto per proporti il meglio che il pescato della marineria di Porticello riesce a dare. Il ristorante si trova infatti proprio nel cuore del borgo marinaro di Porticello che rappresenta una delle più importanti marinerie della Sicilia. Ci accomodiamo e per cominciare mangiamo dei “Fraelli” (polilpi detti anche pruppissa) arrosto su un letto di patate, sempre arrosto, aromatizzate al rosmarino, quindi passiamo agli spaghetti con bottarga locale, cozze, origano delle Madonie e pomodorini pachino, Continua a leggere

Anche i Blogger vanno in vacanza…..Ma siamo tornati!!!

       911552

Ebbene si, anche i Food Blogger vanno in vacanza, e noi, diciamo che ce la siamo presa comoda!

Anche se, possiamo dirlo, non abbiamo proprio oziato in questi mesi di silenzio, ma ci siamo, per cosi’ dire ricaricati, per ricominciare la nuova stagione “bloggara”.

Nel frattempo, non ci siamo astenuti da quella che e’ la nostra “mission”, continuando a girare ed assaggiare….per raccontavi nuovamente “cio’ che bolle in pentola!; ed il calderone e’ pieno zeppo di racconti gustosi e prelibati di cui vi faremo partecipi nei giorni a seguire.

Tante sono state le mail da parte di amici e lettori che ci chiedevano spiegazioni in merito alla nostra “latitanza”…..(lusinghiero attestato di stima) ma adesso e’ tutto spiegato, ci siamo riposati, un po di vacanza, un po di lavoro (non si puo’ vivere solo di pane e blog)  ed eccoci nuovamente qui’, pronti per servirvi i nostri racconti gustosi, sperando di avervi ospiti, ancora piu’ numerosi, alla nostra “Menza”.