Confettura di albicocche

di Salvatore Gulizia

Marmellate o confetture… volendo  possiamo chiamarle come preferiamo, ma se sono preparate per la vendita, in base ad una normativa europea, con il nome di marmellate, possono essere denominate solo quelle fatte con gli agrumi. Tutte le altre, a base di frutta od  ortaggi dovranno essere etichettate come confetture.

Questo è il periodo adatto per preparare quelle di albicocche:  i frutti sono maturi al punto giusto ed il prezzo è molto contenuto. Una volta fatta sarà ottima per la colazione, per la merenda o per farcire torte e biscotti. Non vi sono particolari difficoltà nella preparazione, importante è utilizzare utensili puliti ed i  barattoli con i rispettivi tappi ben sterilizzati. Continua a leggere

Tajine di pollo ai limoni canditi e olive, senza Tajine

di Salvo Gulizia

Quando si  parla  di tajine o tajin si intende sia il piatto tipico della cucina marocchina, che può essere di carne , di  verdure, di pesce  o pollo,  che  la pentola di terracotta con la base rotondeggiante  ed un coperchio a forma conica. In una delle mie tante prove ho voluto sostituire il recipiente tajine con un sacchetto da forno in Pet, resistente a oltre 200 gradi e facilmente reperibile presso la grande distribuzione. Il tipo di cottura è la stessa, trattiene il calore, ne riduce i tempi, preserva gli aromi  e non necessitano grassi e condimenti. Continua a leggere

Lo Sfincione di Baaria

di Salvo Gulizia

Non vi parlo del dolce fritto, farcito di crema o ricotta  e poi cosparso di zucchero , ma di una sorta di focaccia  aperta, tipo pizza, che a Palermo preparavano solo le suore del monastero di San Vito. A vederla non è facile capire quali siano gli ingredienti, si  cominciano a percepire solo dopo aver dato il primo morso, quando comincia a “sciogliersi” in bocca. Continua a leggere